This forum uses cookies
This forum makes use of cookies to store your login information if you are registered, and your last visit if you are not. Cookies are small text documents stored on your computer; the cookies set by this forum can only be used on this website and pose no security risk. Cookies on this forum also track the specific topics you have read and when you last read them. Please confirm whether you accept or reject these cookies being set.

A cookie will be stored in your browser regardless of choice to prevent you being asked this question again. You will be able to change your cookie settings at any time using the link in the footer.
  • 0 voto(i) - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Giro ad anello nei dintorni di Torino
#1
In mezza giornata sono riuscito a mettere insieme un giro che ha toccato alcuni ritrovi storici di chi andava in moto e in auto nel torinese. Diciamo che erano zone dove si faceva a gara a chi aveva il mezzo più elaborato, più potente, più bello, chi andava più veloce su e giù per quelle strade eccetera eccetera.
Alcune di queste strade sono ormai inibite al traffico motociclistico da molto tempo, soprattutto a causa delle esagerazioni di pochi e delle paure di molti altri.
Iniziamo da Torino sud, chi parte da Beinasco, Nichelino, Moncalieri prenderà la "radiale" (Corso Trieste/Corso Unità di Italia)
   
e arriverà al ponte del Po di corso Bramante (ponte Balbis) (https://goo.gl/maps/jQn9RjRoLLAg9xkm6).
Qui si gira a destra e si va dall'altra parte del Po, andando verso Torino nord, passando in corso Moncalieri che poi diventa Corso Casale. Vale la pena fermarsi un attimo ad ammirare il restauro/bonifica del velodromo Fausto Coppi (https://goo.gl/maps/zmYeXEoLFQkD4uyV6). Il restauro è in corso, ma già si può ammirare l'arco di ingresso. Speriamo che il lavoro continui e riporti all'uso di tutti questa splendida struttura d'epoca.
   
Proseguendo a nord si costeggia il lato della collina, e si esce da Torino, attraversando diversi paesi (San Mauro, Castiglione, Gassino, San Raffaele Cimena), fino a trovare una svolta a destra per Casalborgone (https://goo.gl/maps/of2Djs9dLmRhAru59). Dopo alcune curve si arriva nella famosa piazzetta,
   
dove i motociclisti si trovavano per discutere delle loro performance bevendo qualcosa ai vari bar/ristoranti/gelaterie presenti. Ogni tanto, qualcuno accettava una sfida e partiva per il tratto di strada che va verso sud (SP 458), chiamato le curve di casalborgone, i muri, o in tanti altri nomi.
   
Lungo la strada, a metà del pezzo "bello" ci si fermava a lato (https://goo.gl/maps/pKDsSTGGyDzwTtQq8) per ammirare chi la alzava in uscita di curva. Si correva piegando ad ogni curva fino ad arrivare alla salita finale, dove si faceva una bella inversione a U e si ritornava per un altro giro.
   
Ovviamente ogni tanto ci scappava l'incidente, perchè alla fine era diventata una pista aperta al traffico, con ovvi rischi. Adesso c'è un divieto di accesso alle moto dalle 13 alle 19 nei giorni festivi e prefestivi (se non ricordo male, verificate comunque i cartelli prima di passare) e quindi si è impedito questo assembramento nel momento clou della domenica pomeriggio. Le condizioni dell'asfalto sono anche peggiorate e non permettono le prestazioni di una volta. Rimane comunque una bella strada con curve di vario raggio e pendenza, e qualche motociclista "turista" l'ho comunque incrociato, passandoci di mattina.
Si prosegue sulla SP 458 verso Gallareto, e la strada guadagna un po' di respiro. In questo tratto di strada si può apprezzare una vettura a tetto aperto, perchè ti permette di godere del paesaggio delle dolci colline che ti circondano.

   
Una foto ricordo per il paese natale di Carlino, personaggio creato da Giorgio Faletti tanti anni fa, che aveva una cognata con "due roberti così" che gli regalava sempre un bel "giumbotto"...

A Gallareto si gira a destra (https://goo.gl/maps/5TQ8CVwcDQXryVcZ8) verso il colle Don Bosco, importantissimo luogo di culto ma soprattutto scenografica piazza con una vista mozzafiato sui dintorni (https://goo.gl/maps/LhbbgFJn6sGiUvnX8). Punto di arrivo di molti giri in moto, dove al bar anche qui ci si fermava per consumare bevande e discutere della passione comune. Anche qui, forse complice il periodo estivo e vacanziero, non ho notato molti appassionati.
   
Proseguendo verso Torino si procede su una strada scorrevole ma ormai infarcita di rotonde che porta a Chieri. Da Chieri si gira a destra in corso Torino verso Pino e ad una rotonda (https://goo.gl/maps/LNFpy1jkZ4NgjQxRA) si prende la strada per il centro di Pino Torinese, oltrepassato il quale si gira a destra per entrare nella famosa "panoramica" (https://goo.gl/maps/63ePUEPxhCQM4vg89).
   
In questo tratto ormai c'è il divieto di accesso permanente alle moto. Questo tratto che inizia qui e finisce a Superga, fino agli anni ottanta, era in pratica una pista aperta al traffico.
   
   
In questo rettilineo ci si fermava a controllare le moto, guardare chi passava e ripartire per un'altro giro, in su o in giù. Adesso, ci si trova a guardarsi le automobili, principalmente d'epoca e a bere qualcosa al bar di fronte.
   
Se non ricordo male questa curva era firmata "Curva CBR600 miaoooooo!!!!", per ovvi motivi!
Ormai la panoramica è usata come strada di passeggio, con ciclisti e persone che corrono/camminano a piedi. Sebbene le auto possano transitare, vigono limiti di velocità piuttosto stringenti ed è facile trovare pattuglie. Il consiglio è di fare molta attenzione e di smorzare il più possibile le velleità sportive.
Proseguendo in panoramica si arriva alla basilica di Superga (https://goo.gl/maps/tY414ukGmWBfk8Ko8), altro luogo da cui la vista spazia su praticamente tutta Torino e l'arco alpino che la circonda. In giornate limpide come quella che ho trovato io la vista è impagabile.
   
Ogni tanto mi rendo conto di quanto il design della mia ND sia veramente accattivante e scopro nuovi punti di vista. Si, lo so, dovrei lavarla, ma la siccità...
   
Da superga si può scendere verso Torino oppure ritornare in panoramica per un altro "giro" e puntare verso il colle del parco della maddalena (https://goo.gl/maps/49HJJJtWRNi7NNtYA). Arrivati al piccolo parcheggio si entra nel parco e con pochi passi in salita si arriva alla sommità, dove si gode di un bel panorama sulla zona sud di Torino e sulle montagne e si ammira il faro della Vittoria, eretto per commemorare i dieci anni della fine dalla I guerra mondiale. Era uso fare una passeggiata nel parco con la fidanzata per chi ce l'aveva. Nessuna velleità di curve veloci in questa zona!
   
Anche da qui è possibile ritornare a Torino oppure scendere per Strada da San Vito a Revigliasco, Strada Moncalvo e Strada Santa Brigida arrivando a Moncalieri. In alcuni punti di questa strada ripida si aprono scorci panoramici come questo (https://goo.gl/maps/7dRkMynViZjPLEnF7), che ci riporta alla partenza.
   

Il giro consiste in meno di 150 km di strada, e va detto che le condizioni delle strade, tra tratti rovinati, velox, rotonde e rallentatori, è ben diverso da quello che si poteva sperimentare decine di anni fa.
Rimane comunque un giro piacevole e rilassante, soprattutto se fatto con una splendida auto come la MX-5, e in un momento estivo dove le strade sono praticamente deserte perchè sono tutti al mare o in montagna!
-< ND 2.0 Sport Soul Red >-
  Cita messaggio
#2
Bel giro che da Torinese ben conosco...una bella variante dalla piazzetta di Casalborgone è la strada verso Albugano che è anche una P.S. del Rally 971. Uno dei pochi posti dove si riesca ancora a godere le prestazioni della Mazdina senza velox e tropo traffico (occho solo ai cicilisti che sono sempre tanti).
ALC 63 - Inspired by: Yamamoto Signature Edition & 990S (JDM) - obsessed by Lightness
ND1 1.5 Evolve - see my Garage (https://www.mx5italia.com/forum/thread-36947.html)
  Cita messaggio
#3
(21-08-2022, 21:58)MarcoCade Ha scritto: Se non ricordo male questa curva era firmata "Curva CBR600 miaoooooo!!!!", per ovvi motivi!!

"GPZ600 Isidoro miaoooo!!"  Big Grin Smile
  Cita messaggio
#4
(22-08-2022, 10:10)alc 63 Ha scritto: Bel giro che da Torinese ben conosco...una bella variante dalla piazzetta di Casalborgone è la strada verso Albugano che è anche una P.S. del Rally 971. Uno dei pochi posti dove si riesca ancora a godere le prestazioni della Mazdina senza velox e tropo traffico (occho solo ai cicilisti che sono sempre tanti).

Vero, forse li l'asfalto è ancora buono. Ciclisti ormai affiancati ovunque. Però si fa il possibile per (non) prenderli... :-D

(22-08-2022, 13:40)FICHI Ha scritto:
(21-08-2022, 21:58)MarcoCade Ha scritto: Se non ricordo male questa curva era firmata "Curva CBR600 miaoooooo!!!!", per ovvi motivi!!

"GPZ600 Isidoro miaoooo!!"  Big Grin Smile

E' vero! Dimenticavo, e riguardando la curva non è neanche quella ma alcune curve più avanti! Occasione per tornarci e rifare la foto alla curva giusta.
-< ND 2.0 Sport Soul Red >-
  Cita messaggio


Discussioni simili
Discussione Autore Risposte Letto Ultimo messaggio
  [Svizzera] - Giro tra i passi alpini di Vallese e Ticino Bulz 27 23,429 22-08-2021, 15:33
Ultimo messaggio: Ale1959
  Blocco veicoli Torino e cintura - riepilogo strade libere pilistation 5 3,433 21-01-2020, 21:15
Ultimo messaggio: pilistation
  Giro delle panchine giganti (LANGHE, PIEMONTE) MarcoCade 9 6,030 29-07-2019, 08:59
Ultimo messaggio: Jake
  giro di mezza giornata tra Simplon e Locarno Tompago 0 1,623 24-12-2018, 00:13
Ultimo messaggio: Tompago
  Ristorante Aosta e dintorni Rava86 8 9,429 12-07-2017, 18:24
Ultimo messaggio: B747
  Torino - ma un bel giretto in montagna?!?!... Noo? -PEWO- 12 12,473 13-06-2017, 19:32
Ultimo messaggio: Paul
  [Lombardia] - Giro colline zona milano Federix-5 8 4,349 12-05-2013, 22:59
Ultimo messaggio: KeithEsenkoola
  [Liguria] - Anello dal mare alle alpi in provincia di Savona MIATA MY LOVE 0 1,989 17-07-2011, 21:09
Ultimo messaggio: MIATA MY LOVE
  [Lombardia, Emilia R.] - Passo Penice, Bobbio e dintorni robyrock 2 3,524 04-05-2011, 10:12
Ultimo messaggio: davidino
  [Emilia R., Toscana, Liguria] - Giro appenninico, consigli? Dado 3 2,756 24-09-2010, 10:50
Ultimo messaggio: Dado



Utenti che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)